Ibuprofene
Alliance Dermatite
Xagena Newsletter
Alliance Dermatologia & Dermocosmesi

E' stato ipotizzato che gli Acidi grassi Omega-3 di origine marina siano in grado di proteggere dal tumore del colon-retto. È stato valutato l'effetto dell’integrazione quotidiana di Acidi grassi m ...


Studi osservazionali sull'assunzione di grassi nella dieta e sul cancro al seno hanno riportato risultati contraddittori. Questo argomento è stato affrontato in ulteriori analisi dello studio clinic ...


Non è chiaro se i prodotti a base di soia conferiscano benefici per la salute correlata alla malattia coronarica a causa di scarsa evidenza. In totale 74.241 donne dello studio NHS ( Nurses' Health ...


L'olio di cocco è ricco di grassi saturi e può quindi aumentare le concentrazioni sieriche di colesterolo, ma sono stati anche suggeriti effetti benefici su altri fattori di rischio cardiovascolare. ...


Livelli di folati sierici tra 4.3 ng/mL e 8.2 ng/mL e maggiori sono stati associati a un minor rischio di mortalità cardiovascolare tra i pazienti con artrite reumatoide. La carenza di folati è com ...


L'esposizione a una più alta quantità di inquinamento atmosferico da particolato è risultata associata a un aumentato livello di albuminuria, nonché a un maggior rischio di malattie renali croniche. ...


Vi è incertezza sulla rilevanza dei cibi di derivazione animale nella patogenesi della cardiopatia ischemica. Sono stati esaminati carne, pesce, latticini e uova e il rischio di malattia cardiaca di ...


Uno studio prospettico ha mostrato che l'impiego di integratori antiossidanti durante la chemioterapia, oltre a Ferro e Vitamina B12, da parte dei pazienti con carcinoma mammario può aumentare il ris ...


Pochi studi hanno valutato gli effetti delle dosi giornaliere di Vitamina-D pari o maggiori al livello di assunzione superiore tollerabile per 12 mesi o più, ma il 3% degli adulti statunitensi riporta ...


Il rischio di malattia cardiovascolare ( CVD ) dopo l'interruzione del fumo non è ben definito. I calcolatori del rischio considerano gli ex-fumatori a rischio per soli 5 anni. È stata valutata ...


L'esposizione ai ftalati è onnipresente e particolarmente elevata tra gli utilizzatori di medicinali formulati con ftalati. Alcuni ftalati imitano l'estradiolo e possono favorire il tumore alla mamm ...


L'aumento dell'assunzione di cereali integrali e fibre alimentari è risultato associato a un minor rischio di insulino-resistenza, iperinsulinemia e infiammazione, che sono noti fattori predisponenti ...


Uno studio prospettico di grandi dimensioni ha dimostrato che l'aumentata assunzione di Vitamina-A nella dieta riduce il rischio di carcinoma a cellule squamose incidente. Ricercatori hanno studiat ...


È stata valutata l'associazione prospettica dell'assunzione a lungo termine di frutta e verdura con la funzione cognitiva soggettiva ( SCF ) nella fase tardiva della vita. Tra 27.842 uomini con un' ...


Non è chiaro se l'integrazione con Vitamina-D riduca il rischio di cancro o di malattie cardiovascolari, e i dati provenienti da studi randomizzati sono limitati. È stato condotto uno studio nazio ...