Xagena Newsletter
Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net

Non è noto se un esercizio di intensità vigorosa sia associato a un aumento del rischio di aritmie ventricolari nei soggetti con cardiomiopatia ipertrofica ( HCM ). Si è determinato se l'impegno in ...


L'uso di lassativi da banco è comune nella popolazione generale. L’ipotesi dell’asse microbioma-intestino-cervello suggerisce che l’uso di lassativi potrebbe essere associato alla demenza. È stata ...


I leiomiomi uterini sono i tumori benigni più comuni nelle donne in età fertile. Sebbene esistano diversi studi che riportano l’associazione positiva del consumo di alcol con l’incidenza dei leiomiomi ...


Circa il 65% degli adulti negli Stati Uniti consuma quotidianamente bevande zuccherate. Sono state studiate le associazioni tra l'assunzione di bevande zuccherate, bevande zuccherate artificialmente ...


Le donne che fumano e hanno una storia di neoplasia intraepiteliale della cervice ( CIN ) o tumore della cervice rappresentano un sottogruppo vulnerabile a rischio elevato di recidiva, esiti di tratta ...


È stato condotto uno studio per esaminare gli impatti del consumo di caffè e di tè verde sulla mortalità per malattie cardiovascolari ( CVD ) tra le persone con ipertensione grave. Nello studio JAC ...


C'è incertezza sull'associazione tra consumo di alcol e ictus, in particolare per l'assunzione da bassa a moderata. Sono state esaminate queste associazioni in un ampio studio internazionale. INT ...


Alla maggior parte delle donne con tumore ovarico viene diagnosticata una malattia avanzata. Spesso sperimentano recidive dopo il trattamento primario e la loro prognosi successiva è infausta. È st ...


Si è determinato se la cessazione del fumo dopo la diagnosi possa influenzare il rischio di morte e progressione della malattia nei pazienti con carcinoma a cellule renali ( RCC ) che fumavano al mome ...


Sono stati determinati i tipi specifici, le durate e le intensità dell'attività fisica ricreativa associate ai maggiori miglioramenti nella sopravvivenza libera da malattia ( DFS ) dei pazienti con tu ...


Le prove rimangono limitate sull'associazione tra esposizione materna a particolato fine ambientale ( particelle aerodisperse con un diametro aerodinamico inferiore o uguale a 2.5 microm, PM2.5 ) e di ...


L'indice trigliceridi-glucosio ( TyG ) è un marcatore surrogato facilmente accessibile della resistenza all'insulina, un percorso importante nello sviluppo del diabete di tipo 2 e delle malattie cardi ...


L'attività fisica prima dell'ictus può proteggere il cervello dalle gravi conseguenze dell'ictus. Tuttavia, studi precedenti su questo argomento includevano principalmente casi di ictus ischemico e ...


L'inquinamento dell'aria ambientale è stato ampiamente collegato alla morbilità e alla mortalità per ictus. Tuttavia, i suoi effetti sulla traiettoria di progressione dinamica dell'ictus rimangono sco ...


Sono state studiate le associazioni tra i dolcificanti artificiali di tutte le fonti alimentari ( bevande, ma anche dolcificanti da tavola, latticini, ecc. ), in generale e per molecola ( Aspartame, A ...