Xagena Mappa
Medical Meeting
XagenaNewsletter
Gastrobase.it

L’assunzione di pesce rallenta il declino cognitivo associato all’età


L’assunzione con la dieta di pesce e di Acidi Grassi Omega-3 è stata associata a più basso rischio di malattia di Alzheimer e di ictus.

Ricercatori del Rush University Medical Center di Chicago hanno esaminato se l’assunzione di pesce o di acidi grassi omega-3 fosse in grado di proteggere dal declino cognitivo associato all’età.

Hanno preso parte allo studio soggetti di 65 anni ed oltre, partecipanti al Chicago Health and Aging Project.

I punteggi cognitivi si sono ridotti in media di 0.04 unità standardizzate per anno ( SU/anno ).

L’assunzione di pesce era associata ad un più lento declino cognitivo.

E’ stato osservato che il declino cognitivo era il 10% più lento tra le persone che consumavano pesce una volta alla settimana, e del 13% più lento tra le persone che hanno consumato pesce 2 o più volte alla settimana.

I dati dello studio hanno confermato che l’assunzione di pesce è associata ad un rallentamento del declino cognitivo legato all’età. ( Xagena2005 )

Morris MC et al, Arch Neurol 2005; 62: 1849-1853


Neuro2005


Indietro