Xagena Mappa
Medical Meeting
Cardiobase
Farmaexplorer.it

Efficacia dell’Aspirina nella chemioprevenzione dell’adenoma colorettale


Molte linee di evidenza indicano che l’Acido AcetilSalicilico ( Aspirina ) ha un effetto antineoplastico nell’intestino crasso.
Diversi studi clinici randomizzati sono stati condotti per valutare l’efficacia dell’Acido AcetilSalicilico nel ridurre il rischio di adenoma colorettale.

I Ricercatori della University of Vermont a Burlington negli Stati Uniti, hanno combinato i dati da tutti gli studi randomizzati in doppio cieco placebo-controllati che hanno valutato l’Aspirina nella prevenzione degli adenomi colorettali.

Son ostati identificati 4 studi clinici con 2.967 partecipanti; ogni studio ha valutato l’Aspirina nella prevenzione secondaria dell’adenoma colorettale.

Le dosi di Aspirina utilizzate variavano da 81 a 325 mg/die.
L’età media dei partecipanti al basale era di 58 anni, e il 60% delle persone coinvolte erano uomini. Il follow-up mediano è stato di 33 mesi.

Un totale di 2.698 partecipanti è stato sottoposto a follow-up colonscopico ed è stato incluso nell’analisi di insorgenza di adenoma e di lesioni avanzate dopo randomizzazione.

Tra questi pazienti, sono stati riscontrati adenomi nel 37% dei 1.156 partecipanti nel gruppo placebo e nel 33% dei 1.542 partecipanti dei gruppi Aspirina ( diverse dosi ).
Le lesioni avanzate sono state riscontrate nel 12% dei partecipanti nel gruppo placebo e nel 9% dei partecipanti nei gruppi Aspirina.

Il risk ratio combinato di ogni adenoma per qualsiasi dose di Aspirina, rispetto al placebo, è stato di 0,83. Questo dato corrispondeva a una riduzione del rischio assoluto del 6,7%.
Per qualsiasi lesione avanzata, il risk ratio combinato è stato di 0,72.

In conclusione, l’Aspirina è efficace nella prevenzione dell’adenoma colorettale negli individui con una storia di queste lesioni. ( Xagena2009 )

Cole BF et al, J Natl Cancer Inst 2009; 101: 256-266


Onco2009 Gastro2009 Farma2009


Indietro