Xagena Mappa
Medical Meeting
Cardiobase
Gastrobase.it

Chemioprevenzione del cancro al seno: Metformina


Evidenze preliminari indicano che la Metformina può diminuire il rischio di cancro al seno riducendo i livelli di insulina.

Ricercatori della Boston University hanno valutato l'effetto della Metformina sul rischio di cancro della mammella tra le donne in perimenopausa e postmenopausa.

Sono stati utilizzati i registri medici danesi.

Lo studio caso-controllo nested ha riguardato donne con diabete mellito di tipo 2, di età uguale o superiore a 50 anni, residenti nel nord della Danimarca nel periodo 1989-2008 ( n = 4.323 ).

Sono stati identificati 393 casi di diabete.

Il 24% dei casi e il 29% dei controlli aveva fatto impiego di Metformina per una durata non-inferiore a 1 anno.

Le donne che hanno fatto uso di Metformina hanno presentato una minore probabilità di avere diagnosi di cancro alla mammella ( OR=0.77 ) rispetto a coloro che non avevano assunto Metformina.

L’aggiustamento per le complicanze del diabete, l'obesità clinicamente diagnosticata, e importanti predittori di cancro al seno, non ha modificato sostanzialmente l'associazione ( OR=0.81 ).

In conclusione, la Metformina appare proteggere le donne con diabete mellito di tipo 2 in perimenopausa o postmenopausa dal rischio di cancro al seno. ( Xagena2010 )

Bosco JLF et al, Cancer Epidemiol Biomarkers Prev 2010; Published OnlineFirst


Farma2010 Endo2010 Onco2010


Indietro